Turismo.Parma il sito ufficiale del turismo della Provincia di Parma

In questa sezione:
- Itinerari
- Comuni
- Campi sportivi
- Castelli,torri
- Centri culturali, ricreativi
- Chiese, abbazie, santuari, maestà
» Chiesa dei Santi Vito, Modesto e Crescienza a Gravago Pieve
» Chiesa dell'Annunciazione a Boccolo
» Chiesa di Iggio
» Chiesa di Pellegrino Pse
» Chiesa di San Bartolomeo a Costageminiana
» Chiesa di San Giovanni Battista a Bardi
» Chiesa di San Leonardo a Metti
» Chiesa di San Lorenzo a Bore
» Chiesa di San Lorenzo e Battistero di Serravalle
» Chiesa di San Michele a Grezzo
» Chiesa di Santa Felicita a Bore
» Chiesa di Santa Margherita e chiostro di Sivizzano
» Chiesa di Santa Maria Assunta a Casanova
» Chiesa di Santa Maria Assunta a Pione
» Chiesa di Sant'Ilario a Faggio.
» Chiese a Bardi
» La Chiesa di San Maurizio
» Oratorio di San Rocco
» Pieve di Santa Maria Assunta a Fornovo
» Santa Maria Addolorata a Bardi
» Santuario di Careno
- Ristoranti
- Località
- Musei
- Palestre
- Parchi,riserve naturali
- Piscine
- Terme
- Ville, dimore, angoli storici

Tipologia:
Comune:



Chiesa di Santa Felicita a Bore

Sul culmine della rocca di Castiglione dei Turchi si erge l’antichissima Pieve di S. Felicita, della quale si ignora la data di prima fondazione, probabilmente anteriore al sec. X.

Un’epigrafe sulla trabeazione di base del timpano sovrastante il presbiterio riporta sinteticamente le coordinate cronologiche note della chiesetta: Parochialis ecclesia S. Felicitatis Castiglionis Turcarum anno domini 1234, restaurata l’anno 1808.

L’oratorio, che è il più antico edificio di tutto il Comune di Bore. È dedicato a S. Felicita, in dialetto Santa Elisia, martirizzata a Roma sotto Marco Aurelio nel II secolo. Una storia assai leggendaria e diffusa nel IV-V sec. racconta che Felicita sarebbe stata martirizzata insieme ai suoi sette figli. Nell’oratorio esiste una statua policroma in legno che rappresenta la Santa con le sette teste dei figli, di cui due disperse, opera di pregevole fattura tardocinquecentesca.

Nella chiesa sono conservati alcuni quadri con elle cornici coeve, in verità in condizioni di colpevole e penoso abbandono. Sono presenti anche altri corredi e suppellettili liturgiche: notevole il semplice confessionale “non canonico” ascrivibile al sec. XVII. Nella torre campanaria con monofore sono ospitate due campane.

Ad est dell’oratorio c’è il piccolo cimitero, costruito probabilmente in tardo età napoleonica. Precedentemente anche nella Pieve di Castiglione i morti venivano sepolti in un vano sottostante il pavimento, a cui si accede attraverso una botola presso la porta d’ingresso.

 


Scheda pratica per "Chiesa di Santa Felicita a Bore"
Comune
Bore
Indirizzo
Via Roma
Informazioni
Tel. 0525 79137

Dove dormire
Albergo
» ALBERGO PROVINCIALE1126
» AURORA410
» VERDI736
Case-per-ferie
» CANONICA POZZOLO40


data di creazione: 06/08/2005
data di modifica: 21/10/2005
segnala a un amico
versione stampabile

 

  Home / Nuovo / Informazioni generali / Luoghi da visitare / Lungo la Via Francigena / Tempo libero / Macroarea / 
web design LTT

^ Torna a inizio pagina ^